by admin in Blog, News 0 comment

Il cappello da signora, un capo d’abbigliamento oggi poco diffuso, è stato nei secoli passati un elemento indispensabile del guardaroba femminile, insieme alla cuffia. Abbiamo parlato della cuffia (bonnet) in questo articolo: oggi vedremo brevemente la storia del cappello, che nell’Ottocento inglese vede uno dei momenti di massima diffusione: dopo un calo di popolarità a fine Settecento, a causa della Rivoluzione Francese che ha portato ad associare il cappello alle classi nobiliari, odiate (e si sa che la Francia fa tendenza), l’Ottocento riporta in auge il cappellino e ne fa… un cavallo di battaglia del guardaroba femminile.

Fra l’epoca Regency e Vittoriana, infatti, i cappellini da donna vivono un periodo di grande splendore, mutando di anno in anno, di stagione in stagione, ora allargandosi ora riducendosi a piccoli capolavori architettonici sulle teste delle dame.

Ma vediamo brevemente le origini di questi copricapi.

 

Continua qui >